Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

mercoledì 28 febbraio 2007

Ulteriori notizie...

Il roll-back verso il VAB avverrà all'inizio della prossima settimana.
La violenta grandinata di lunedì scorso, oltre a creare fra 1000 e 2000 graffi e piccoli crateri sulla superficie isolante in foam che riveste il serbatoio esterno, ha danneggiato almeno 26 piastrelle del rivestimento termico sull'ala sinistra... e per ora si vedono solo quelle...

A questo punto l'obiettivo per il lancio si sposta definitivamente alla fine di aprile.

martedì 27 febbraio 2007

Roll-back

La NASA ha ufficialmente annunciato che lo Space Shuttle Atlantis eseguirà un roll back al Vehicle Assembly Building per riparazioni dopo la grandinata di lunedì.

"Questo costituisce il peggior danno da grandine che si sia mai visto sul foam del serbatoio esterno" ha detto Wayne Hale, manager del programma Space Shuttle.

Hale ha detto che ci sono diverse aree che necessitano di riparazioni e non sono accessibili sulla torre di lancio.
Il lento viaggio di ritorno dell'Atlantis verso il Vehicle Assembly Building verrà eseguito durante il week-end o l'inizio della prossima settimana. Questo permetterà ai tecnici di controllare in modo approfondito i danni e valutare il tempo che occorrerà per le riparazioni.
"Ci vorrà circa un mese prima che si possa parlare di un ritorno alla posizione di lancio," dice Hale, "conoscendo le tempistiche delle riparazioni e le necessità della ISS.

La prossima finestra di lancio si apre nel tardo aprile e si estende fino all'ultima parte di maggio.

Vedremo...

Grandine.

Un forte temporale ha colpito la zona del KSC.
Il lauch pad 39A è stato colpito da una massiccia grandinata.
Le verifiche dei controllori di terra hanno evidenziato dei danni sul serbatoio esterno.
La Flight Readiness Review da parte del gruppo di verifica che controlla che tutte le condizioni per il lancio siano rispettate e che normalmente si tiene due settimane prima del lancio (quindi oggi e domani) sta proseguendo normalmente.
Intanto si sta organizzando un roll-back dell'Atlantis nel Vehicle Assembly Building per un controllo completo dei possibili danni alle strutture.

Sono quindi possibili dei ritardi nella missione.
Vi terrò informati...

sabato 24 febbraio 2007

Terminal Countdown Demonstration Test.

L'equipaggio dell'STS-117 ha concluso il Terminal Countdown Demostration Test effettuando alla perfezione tutte le procedure di preparazione al decollo, compresi i vari test di interruzione di lancio ed evacuazione rapida e guida del cingolato M-113.
Comandante e Pilota si sono anche allenati con i Training Jets (che simulano il comportamento della navetta in atmosfera e atterraggio) per un eventuale Mission Abort del tipo Return to Launch Site.
I 6 componenti dell'equipaggio hanno abbandonato il KSC e sono tornati al Johnson Space Center di Houston a bordo dei loro jet T-38.

giovedì 22 febbraio 2007

SETI ha trovato qualcosa...

Il laboratorio di Scienze Spaziali dell'Università Californiana di Berkeley ha già raccolto oltre un milione di volontari in tutto il mondo alla ricerca di vita extraterrestre.
Il sistema è semplice: i dati che arrivano ai radiotelescopi mondiali (soprattutto Arecibo in Portorico) vengono suddivisi fra i computers di tutti i volontari che hanno un'applicazione speciale (SETI_at_home) che elabora questi dati e dopo l'elaborazione li restituisce a Berkeley per l'analisi finale.
L'obiettivo di Berkeley è quello di rilevare dei possibili segnali provenienti da una civiltà extraterrestre. Il problema è riconoscere questo segnale artificiale dalla melma del rumore di fondo dell'Universo.

Uno dei volontari, James Melin, un programmatore dell'agenzia governativa di una contea del Minnesota, ha SETI_at_home che gira sui 7 computer di casa sua. Questi computer ricevono e trasmettono periodicamente i dati a Berkeley che memorizza gli indirizzi IP da cui i computer si collegano. Questa banca dati può essere consultata dall'utente.
Uno dei computer è quello della moglie di Melin che è stato rubato dalla loro casa il primo di gennaio scorso.
Allarmato che qualcuno potesse distruggere le sceneggiature e le novelle che sua moglie Kimberly stava scrivendo, si è connesso con il database di Berkeley per vedere se il Notebook dava ancora segni di vita.
Incredibilmente ha visto che per 3 volte il PC rubato ha comunicato con Berkeley.
Ovviamente il passo successivo è stato di inviare gli indirizzi IP da cui ci sono stati i contatti al Dipartimento di Polizia di Minneapolis.
Dopo alcune rapide indagini presso degli Internet Provider locali, la Polizia ha determinato l'indirizzo reale da cui il PC si è connesso.
In pochi giorni il PC rubato è tornato al suo legittimo proprietario.
Per ora non sono stati presi provvedimenti verso l'incauto utilizzatore, ma il caso è ancora sotto indagine.
Tutti gli scritti sono quindi salvi e non sembra che siano stati violati neanche altri dati o le caselle email.
L'unica cosa strana sono 20 tracce di musica rap con testi incomprensibili, probabilmente registrate dalla persona che ha rubato o acquistato incautamente il PC.

Kimberly è rimasta stupita dal lavoro di investigazione fatto dal marito, ma:"Ho sempre saputo che un geek poteva essere un ottimo marito" ha detto "ha sempre fatto i back-up di tutti i miei dati, ma questo ha superato qualsiasi previsione. E' diventato come Mission Impossible per lui, cercando indizi che potessero essere usati dai poliziotti.
E' un genio, mio eroe!"

Spacewalk

Sulla ISS stanno effettuando una passeggiata spaziale, la quinta di questo equipaggio, un record.
Sono usciti l'Ingegnere di Volo Mikhail Tyurin e il Comandante Michael Lopez-Alegria per lavori di manutenzione sul Cargo Progress ormeggiato dal 26 ottobre al modulo Zvezda.
Durante l'attracco l'antenna non aveva potuto retrarsi come si deve e quindi occorre controllare che il Cargo possa sganciarsi senza problemi; è stato svuotato dalle 2 tonnellate e mezza di materiali e vettovaglie e riempito con tutti i rifiuti della stazione.
Gli astronauti verificheranno anche il possibile punto di attracco per il nuovo Cargo europeo, l'Automated Transfer Vehicle (ATV), più grande del Progress, che prossimamente farà il suo primo volo verso la ISS.
Dato che una volta sganciato il Cargo Progress verrà lanciato nell'atmosfera per essere disintegrato, gli astronauti possono non andare per il sottile nell'aggiustarlo.
Infatti si sono portati anche trapano e martello!

Come si dice:"A mali estremi, estremi rimedi..."

mercoledì 21 febbraio 2007

L'equipaggio

L'equipaggio dell'STS-117 è composto da 6 astronauti.

Comandante.
Frederick W. “Rick” Sturckow (Colonnello, USMC).
Nato l'11 Agosto 1961, ha oltre 4790 ore di volo su 50 aerei diversi ed è un veterano delle missioni Shuttle.
Ha partecipato a STS-88 (Endeavour->ISS) e STS-105 (Discovery->ISS).

Pilota.
Lee Joseph Archambault (Colonnello, USAF).
Nato il 25 Agosto 1960, ha oltre 4250 ore di volo su 30 aerei diversi.

Specialista di missione.
James F. Reilly, II (Ph.D.).
Nato il 18 Marzo 1954.
Veterano. Ha partecipato a STS-89 (Endeavour->MIR) e STS-104 (Atlantis->ISS).

Specialista di missione.
Steven R. Swanson.
Nato il 3 Dicembre 1960. Astronauta della Classe del 1998.

Specialista di missione.
Patrick G. Forrester (Colonnello, USA, in congedo).
Nato il 31 marzo 1957, ha oltre 4000 ore di volo su 50 aerei diversi.
Veterano. Ha partecipato alla STS-105 (Discovery->ISS).

Specialista di missione.
John D. Olivas (PH.D., P.E.) "Danny”

Antico Artefatto

La NASA, con l'intento di mettere a fuoco la continua tendenza all'esplorazione Americana, vuole onorare la prima fase di questa esplorazione iniziata 400 anni fà.
Il prossimo STS-117 porterà a bordo un antico artefatto rinvenuto in uno scavo di Jamestown, che fu il primo caposaldo permanente degli Inglesi in America.

Jamestown cargo tag

Questa targhetta faceva probabilmente parte di un baule o di una cassa arrivata circa nel 1611 da un lungo viaggio in mare ed ora viaggerà in un modo inimmaginabile per l'epoca...
Dopo aver viaggiato nel tempo per quasi 400 anni, viaggerà nello Spazio (con la "S" maiuscola!) per oltre quattro milioni di miglia. Fino alla ISS e ritorno...

Dopo questa "gita", il reperto tornerà nella sua teca nel nuovo museo di storia di Jamestown dove sono esposti tutti i reperti che sono stati estratti dagli scavi negli ultimi 13 anni.

martedì 20 febbraio 2007

Preparativi...

I preparativi per la missione stanno continuando.
Domani arriveranno i componenti dell'equipaggio per i Terminal Countdown Demostration Test dove gli astronauti potranno partecipare a diverse simulazioni delle varie attività e possibilità del lancio: da vari test di decollo al collaudo dei dispositivi di sicurezza ed evacuazione.
Questi test avranno luogo fra il 21 ed il 23 febbraio dopodichè verranno eseguiti i collaudi finali di tutti gli apparati di bordo, standard ed ausiliari.
Infine la struttura rotante di servizio (Rotating Service Structure) verrà posizionata in modo da proteggere la Navetta e permettere l'installazione a bordo del PayLoad (il carico scientifico).

STS-117

Oggi mi è arrivata la toppa ufficiale della missione.
Ne approfitto per riportare il logo della STS-117...

sabato 17 febbraio 2007

Space Shuttle data.

Caratteristiche dello Space Transportation System,
comunemente detto Space Shuttle.

Shuttle
- lunghezza al decollo: 56,14 m
- lunghezza orbiter: 37,24 m
- apertura alare: 23,79 m
- altezza sulla pista: 17,25 m
- peso orbiter: 68'586 kg
- peso al decollo: 2'045'000 kg

Motori Orbiter (ciascuno dei 3)
- spinta (livello del mare): 179'000 kg
- spinta (nel vuoto): 213'000 kg
- peso: 3'000 kg
- potenza equivalente: 12'300'000 HP (9 GW)
- temperatura d'esercizio: 3'300 °C
- regime turbine: 35'000 giri/min
- pressione turbine: 220 bar
- consumo: 1.300 l/s

External Tank
- lunghezza: 46,90 m
- diametro: 8,40 m
- peso: 26'559 kg
- propellente contenuto: 720'000 kg
- propellente contenuto: 2'030'000 l

Solid Rocket Boosters (ciascuno dei 2)
- lunghezza: 45,60 m
- diametro: 3,71 m
- spinta: 1'270'000 kg
- potenza equivalente: 22'000'000 HP (16 GW)
- peso: 63'273 kg
- peso combustibile: 503'200 kg
- consumo: 4'800 kg/s

Non male, eh?

venerdì 16 febbraio 2007

International Space Station - ISS

Mettiamo qualche dato sulla Stazione.

Massa: 213'845 kg
Volume abitabile: 424,8 metri cubi
Dimensioni:
dal Destiny Lab al modulo Zvezda 44,5 m
che diventano 52,1 m con un Cargo Progress ormeggiato;
fra moduli Truss 58,2 m;
altezza 27,4 m (un palazzo di 9 piani!!);
lunghezza dei pannelli solari: 73,15 m

Aggiornati a dicembre 2006.

Foto

Guardate questa foto:
Shuttle on pad

La trovo particolarmente spettacolare nella sua normalità:
ci sono i dettagli "di tutti i giorni", come il trattore per il prato in basso a sinistra e l'omino che fotografa sotto il crawler transporter a sinistra.
Si vede inoltre la struttura dei cingolati che permette di mantenere la piattaforma orizzontale anche in salita ...

***GO ATLANTIS!***

Launch Pad

L'Atlantis ha terminato il suo viaggio dal Vehicle Assembly Building verso la Torre di Lancio 39A.
Partito alle 8:19 è giunto alle 15:09.
Per fare 3,4 miglia (circa 5,5 km) ha viaggiato a 1 km/h...

Ora è in posizione per eseguire tutte le procedure di preparazione, fra cui le prove di lancio dal 21 al 23 febbraio...

giovedì 15 febbraio 2007

16 al termine.

Compreso il prossimo (STS-117 del 15 marzo) restano solo 16 lanci per lo Space Shuttle.
Dopodichè la flotta verrà rottamata...
Già: l'unica vera astronave che l'umanità abbia utilizzato sarà mandata in pensione.
Altro che Flotta Stellare!
Chi prenderà il suo posto?
Il programma Constellation sarà il grande passo avanti nell'astronautica umana...
Un passo avanti... di 40 anni nel passato!
Il progetto si basa su capsule e lanciatori uguali a quelli del programma Apollo, solo leggermente più grandi...

Consiglio a tutti coloro (me compreso) che non hanno ancora assistito ad un lancio dello Shuttle, di organizzare un viaggetto in Florida per assistere a questo spettacolo che terminerà nel 2010.

Presto inserirò il calendario previsto degli ultimi lanci del programma Space Shuttle.

Open! Primo post.

Aperto...
Avanti signori, c'è posto...

Iniziamo subito con la notizia che lo Shuttle Atlantis è ormai giunto sulla rampa 39A di Cape Canaveral.
Sono 4 anni, dall'STS-107, il tristemente famoso ultimo volo del Columbia, che non viene lanciata una navetta da quella torre...
Ma noi non siamo superstiziosi e la missione neanche!